sabato 9 luglio 2011

Pataniscas de Bacalhau ovvero Frittelline di Baccalà alla maniera Portoghese

Uffa Uffa...proprio stamani che ero disposta al sacrificio supremo di svegliarmi presto per essere in spiaggia all'alba...e godermi l'acqua calma e pulita, la sabbia fresca e il litorale semi - deserto...proprio oggi che volevo respirare un po' di aria salamastra, visto che oggi pomeriggio mi aspetta un tour de force lavorativo postprandiale - nottefonda...proprio oggi è nuvoloso..nonostante le previsioni dicessero cielosplendente e temperatureafricane!! SGRUNT!!

Meno male che ieri sera ci siamo presi una serata di svago totale.. siamo andati alle Terme by night! avete mai provato? ne vale la pena... nella piscina esterna, stare a mollo nell'acqua calda, guardando il cielo passare dall'azzurro - arancio del tramonto al blu cobalto, la luna affacciarsi timida e fare il suo cammino nel cielo stellato...
Io e la Dolce metà questa volta abbiamo portato con noi i nostri genitori...se la meritavano anche loro una serata in totale relax...ci è voluta un po' di insistenza, stile martello pneumatico...ma alla fine eravamo tutti sodddisfatti...

Torno al mio caffelatte, indispensabile benzina della mia giornata, ma prima vi lascio questo post...con il quale ho utilizzato il baccalà che mi era rimasto da qui ...sono delle buonissime frittelline di baccalà..le Pataniscas de Bacalhau..e la ricetta è originale del Portogallo, dove il baccalà è piatto nazionale...
sono davvero molto saporite e sfiziose, e in casa mia sono andate via in un baleno...

Vi servono:
  • un filetto di baccalà già ammollato spellato e diliscato
  • 75g di farina
  • un uovo
  • latte
  • il succo di un limone
  • mezza cipolla
  • prezzemolo
  • olio per friggere (io uso l'olio di semi di arachidi)
  • sale e pepe q.b.
Riducete a pezzetti il baccalà e mettetelo in un contenitore di vetro richiudibile insieme al succo di limone...coprite con il latte e fate marinare il tutto per un paio d'ore...
Preparate la pastella con l'uovo, la farina, il sale ed il pepe...aggiungete il prezzemolo tritato e la cipolla tritata finemente... (io ho utilizzato una grattugia a fori larghi per fare prima...ero un po' in ritardo per la preparazione della cena)...aggiungete alla pastella il baccalà scolato ed un pochino di acqua se la preparazione risultasse troppo dura...mescolate bene, in modo che il tutto sia omogeneo...
scaldate una padella con l'olio e formate con il cucchiaio delle piccole frittelle...fatele dorare bene da entrambi i lati e...
Buon appetito (attenzione a non scottarvi la lingua)


con questa ricetta partecipo al Contest di Gianni nella sezione "per loro"...visto che non sono riuscita a noleggiare nessun bambino e che comunque l'utilizzo di olio bollente in una cucina con bambini equivarrebbe alla scomunica immediata con ritiro della patria potestà...
partecipo prima di tutto perchè mi sarebbe dispiaciuto troppo disertare il primo contest di Gianni, che è stato uno dei miei primi sostenitori e che spesso ha commentato gentilmente le mie ricette...
poi perchè le frittelle sono adorate da sempre dai bambini di tutto il mondo...persino quelle di pesce...e sono perfette per far mangiare ai bambini anche ciò che cucinato diversamente non mangierebbero mai...
e poi non dimentichiamo che si tratta di una ricetta straniera, "esotica"...e giù lì racconti e racconti sul Portogallo, su un Magellano stile Jack Sparrow, sulla Circumnavigazione del Globo, con tanta fantasia e spunti cinematografici liberamente tratti da Pirati dei Caraibi..
la mia mamma mi raccontava sempre favole e storie mentre mangiavo...qualsiasi cosa pur di distrarmi e farmi buttar giù qualche boccone...AH, l'avesse avuta lei, la ricetta delle Pataniscas de Bacalhau!!!

1 commento:

  1. Grazie mille per la ricetta, ti lascio nelle mani di Pilar! Un bacio

    RispondiElimina

Questi blog mi piacciono proprio tanto...